Con 2,74 miliardi di utenti attivi mensilmente, comprendere la strategia demografica di Facebook 2021 è la chiave per creare un social marketing di successo.

Se la tua lista di amici di Facebook include tua zia, il tuo capo, il tuo ex ragazzo e il tuo parrucchiere, probabilmente sai già che i dati demografici di Facebook sono di vasta portata.

Sì, sembra che non importa chi sei o dove ti trovi, probabilmente hai un account Facebook. Ma dai un'occhiata più da vicino ai numeri e troverai un'immagine più complessa di chi usa Facebook e di come l'utilizzo è cambiato negli ultimi 17 anni.

Con costante aggiornamenti del prodotto - e molti disordini legali - c'è sempre un nuovo fattore in gioco nel mondo di Facebook. (È un brivido un minuto laggiù!)

Quindi, se hai intenzione di utilizzare Facebook per entrare in contatto con i clienti, aumentare le vendite o entrare in nuovi mercati, è fondamentale rimanere al passo con i dati demografici degli utenti di Facebook più recenti. Ecco le statistiche più recenti e migliori.

Bonus: Scarica una guida gratuita che ti insegna come trasformare il traffico di Facebook in vendite in quattro semplici passaggi utilizzando Hootsuite.

 

27 dati demografici degli utenti di Facebook che devi conoscere nel 2021

1. Facebook ha più di 2,74 miliardi di utenti attivi mensilmente

Gli ultimi dati di Facebook mostrano più di 2,74 miliardi di utenti: un aumento di 12%, anno su anno. (E, curiosità, più dell'intera popolazione di India e Cina messe insieme.)

Su base giornaliera, ce ne sono più di 1,82 milioni di persone attive su Facebook. Anche questa cifra è aumentata rispetto al 2019, segnando un aumento di 12% anno su anno.

2. Facebook stima che almeno 412 milioni di account siano falsi o duplicati

Circa 5% del mensile mondiale di Facebook attivo gli utenti sono account falsi. Nel secondo e terzo trimestre del 2020, Facebook afferma di aver disabilitato più di 2,8 miliardi di profili falsi.

Un'altra statistica sbalorditiva? Circa 11% di utenti attivi mensili sono account duplicati: si tratta di circa 275 milioni di profili.

3. I ricavi pubblicitari di Facebook sono cresciuti di 22% anno su anno

Tra luglio e settembre nel 2020, Facebook afferma che il suo tasso di crescita della pubblicità è aumentato di 22% rispetto all'anno precedente. È un riflesso di come la piattaforma abbia prosperato durante un periodo di maggiore interazione online.

I marketer possono raggiungere 32% della popolazione (dai 13 anni in su) con la pubblicità, quindi entra!

Le previsioni suggeriscono che la crescita rimarrà stabile nel 2021. Come ha affermato il chief financial officer di Facebook, David Wehner, in a guadagni recenti rapporto, "Guardando avanti al 2021, continuiamo ad affrontare una notevole quantità di incertezza. Riteniamo che la pandemia abbia contribuito a un'accelerazione nel passaggio del commercio da offline a online e abbiamo riscontrato una crescente domanda di pubblicità come risultato di questa accelerazione ".

Sembra che il mercato degli annunci sarà piuttosto impegnato... quindi faresti meglio a rispolverare quelle abilità di marketing di Facebook.

4. La maggior parte degli adulti accede a Facebook ogni giorno:

Strategia demografica di Facebook 2021

L'adulto medio statunitense spende in media 34 minuti al giorno sulla piattaforma.

chart showing average time spent per day growth on Facebook, Instagram, and Snapchat

Fonte: eMarketer

Quei minuti si sommano abbastanza velocemente, se lo consideri 73% degli utenti di Facebook negli Stati Uniti controlla la piattaforma ogni giorno e 93% usalo settimanalmente.

5. Sei adulti statunitensi su 10 usano Facebook

Secondo Edison Research, 63% di adulti statunitensi dai 12 anni in su utilizza il social network.

Facebook usage total U.S. population over 12

6. Facebook raggiunge il maggior numero di utenti di età compresa tra 13 e 17 anni

Tik Tok è stato acclamato come l'ultima mania degli adolescenti, ma Facebook continua a conquistare il mercato sociale quando si tratta di raggiungere gli adolescenti di tutto il mondo.

La ricerca sulla strategia demografica 2021 di Facebook di Hootsuite e We Are Social rivela che la piattaforma può raggiungere fino a 109 milioni di adolescenti. Su Snapchat, la portata massima tra gli adolescenti è di 71 milioni. La portata di Instagram per la fascia di età compresa tra i 13 ei 17 anni è di 56,6 milioni.

Ma il pubblico della pubblicità giovanile di Facebook potrebbe ridursi. Gli strumenti pubblicitari dell'azienda mostrano che i professionisti del marketing hanno accesso a circa 10 milioni di adolescenti in meno rispetto allo scorso anno.

7. Facebook è utilizzato da persone di tutte le età

Alcuni social media tendono ad essere popolari con gruppi di età specifici. Prendi LinkedIn ad esempio, che non sorprende, è più popolare tra gli adulti statunitensi tra i 25 ei 49 anni.

Facebook, d'altra parte, ha una diffusione abbastanza uniforme degli utenti nella maggior parte dei gruppi di età.

Per esempio, 24% del pubblico pubblicitario di Facebook è compreso tra 18 e 24 e 10.4% sono nella gamma 45-54. È un vero affare di famiglia!

chart: facebook advertising reach by gender and age

Fonte: Hootsuite Digital 2020

8. Gli anziani sono i più piccoli, ma in più rapida crescita demografica dell'età di Facebook

In tutti i canali di social media, le iscrizioni tendono a diminuire con l'età. Questo è vero anche su Facebook. Le persone di età superiore ai 55 anni hanno meno probabilità di essere su Facebook rispetto alle generazioni più giovani.

Ma capita che anche gli anziani siano i crescita più rapida età demografica sul sito. Secondo il Pew Research Center, la quota di americani più anziani sulla piattaforma lo ha più che raddoppiato dal 2012.

Attualmente, utenti di età pari o superiore a 55 anni costituiscono oltre 10% del pubblico pubblicitario di Facebook. Quando si tratta di dati demografici sull'età di Facebook, questa tendenza probabilmente aumenterà con l'invecchiamento della popolazione di mezza età nel settore degli anziani.

9. Facebook è il social network più popolare tra gli anziani

Gli anziani possono essere il gruppo di età più piccolo di Facebook negli Stati Uniti, ma si riversano su Facebook in numero maggiore rispetto ad altri siti social.

Tra gli americani di 65 anni e più, 46% usa Facebook. Confronta questo con 38% su YouTube, 15% su Pinterest e 11% su LinkedIn.

Ecco un altro fatto divertente: i dati mostrano che le persone anziane condividono altre fake news su Facebook.

10. A livello globale, più uomini usano Facebook rispetto alle donne

Lo dimostra uno studio di Statista sugli utenti globali di Facebook 56% degli utenti Facebook di età superiore ai 13 anni sono maschi. Gli utenti di sesso maschile di età compresa tra 25 e 34 anni sono i più grandi gruppi demografici sulla piattaforma in generale.

Chart: global usage of Facebook by gender as of October 2020

Negli Stati Uniti, tuttavia, le donne rappresentano il maggior numero di utenti demografici.

11. Le donne hanno maggiori probabilità di creare gruppi Facebook significativi

Secondo Facebook, le donne lo sono 40% più probabile per creare gruppi che diventino significativi per le persone.

Anche le donne creano quasi 70% di tutte le raccolte fondi su Facebook.

12. È probabile che le persone che ritengono problematico il loro utilizzo di Facebook siano giovani uomini

Un recente studio dei ricercatori di Facebook si proponeva di comprendere gli effetti negativi dei social media e di informare la progettazione di strumenti di supporto.

Il rapporto, intitolato “Comprensione della percezione dell'uso problematico di Facebook, "Rileva che le persone che trovano problematico il loro utilizzo di Facebook sono probabilmente giovani maschi che stanno attraversando un periodo difficile, come una rottura.

In termini di comportamento, tendono a trascorrere più tempo su Facebook, soprattutto di notte. Anziché scorrere il feed delle notizie, è probabile che guardino i profili e inviino messaggi agli amici più frequentemente.

Ironia della sorte, anche le persone che trovano problematico il loro utilizzo di Facebook considerano la rete preziosa per loro.

13. Facebook è il social network più popolare nelle zone rurali

Chi siamo tre adulti statunitensi su quattro chi usa Facebook vive in città. Ma anche i residenti suburbani e rurali usano Facebook in numero abbastanza uguale.

Più interessante, rispetto ad altri canali social, Facebook ha la più alta penetrazione nelle aree rurali. Circa 66% degli adulti statunitensi nelle regioni rurali usa Facebook. Segue YouTube con 64%, quindi Pinterest dove il numero scende a 26%. Tutto su Facebook Demographics Strategy 2021.

14. Negli Stati Uniti, afroamericano e ispanico sono le affinità multiculturali più popolari

Facebook utilizza l'apprendimento automatico per designare i propri utenti con "affinità multiculturali".

Non a tutti gli utenti viene assegnata una designazione, ma un recente sondaggio negli Stati Uniti ha rilevato che tra coloro che lo sono, Si pensa che 43% abbia un interesse per la cultura afroamericana.

Alla stessa quota o ai partecipanti con designazioni - 43% - è stata assegnata un'affinità con la cultura ispanica. Uno su dieci aveva un'affinità con la cultura asiatica americana. Non ci sono classificazioni "caucasica" o "cultura bianca".

Vale la pena notare che solo il 60% delle persone con un'affinità multiculturale ha sentito un legame "molto" o "un po '" forte con la cultura. Alcuni 37% la pensavano diversamente. Più della metà si considerava membro del gruppo multiculturale, mentre 39% ha affermato di non esserlo.

15. La maggior parte del pubblico di Facebook ha sede al di fuori degli Stati Uniti

Trucco combinato di Stati Uniti e Canada solo 10% degli utenti attivi giornalieri di Facebook. L'Europa, nel frattempo, arriva a circa 40%, con la maggior parte proveniente da altre parti del mondo.

16. La crescita degli utenti in Europa è ripresa nel 2019

Facebook ha perso più di un milione di utenti europei durante gli scandali sulla privacy del 2018, abbandonando Da 376 a 375 milioni di utenti attivi mensilmente per un periodo di tre mesi.

Nel 2020 è balzato ancora più in alto: l'azienda contava 410 milioni di utenti europei attivi mensilmente nel secondo trimestre dell'anno.

17. L'Asia-Pacifico è la regione più attiva di Facebook

In giro 42% degli utenti mensili di Facebook può essere trovato nella regione Asia-Pacifico. Su base giornaliera, la regione ospita 39% degli utenti attivi di Facebook.

Bonus: Scarica una guida gratuita che ti insegna come trasformare il traffico di Facebook in vendite in quattro semplici passaggi utilizzando Hootsuite.

Ottieni subito la guida gratuita!

 

Chart: Facebook Monthly Active Users by Region

Fonte: Facebook

È una dimostrazione forte, considerando che Facebook è ancora vietato in Cina (insieme a Whatsapp, Instagram, Twitter, YouTube e altri siti).

18. L'India vanta il più vasto pubblico pubblicitario di Facebook

Con una portata di 260 milioni di persone, L'India ospita il più vasto pubblico per gli inserzionisti di Facebook (almeno in termini di copertura). È seguito dagli Stati Uniti, dove gli inserzionisti possono raggiungere 180 milioni di persone. Al terzo posto c'è l'Indonesia con una portata di 130 milioni.

Facebook advertising reach by geography chart

Fonte: Hootsuite Digital 2020

Le dimensioni del pubblico sono impressionanti, ma si sono ridotte. Come osserva l'esperto digitale di fama mondiale Simon Kemp (coautore di Digital 2020), i numeri sono inferiori rispetto al trimestre precedente.

19. India, Indonesia e Filippine sono le regioni in più rapida crescita di Facebook

Il maggior aumento di pubblico lo scorso anno è arrivato dall'Indonesia (fino a 10 milioni di utenti), seguita da Bangladesh, Messico e Filippine, che sono cresciute di due milioni ciascuna.

Uno di motivi forniti da Facebook perché la crescita accelerata è quella adozione digitale si sta diffondendo rapidamente in queste regioni.

20. La metà degli utenti di Facebook parla una lingua diversa dall'inglese

Mentre gli utenti di lingua inglese rappresentano 56% del pubblico, più di 50% dei social network 2,7 miliardi di utenti parlano una lingua diversa dall'inglese. Fa parte della strategia demografica di Facebook 2021.

Se sai quali lingue parla il tuo pubblico, puoi fare affidamento sullo strumento di traduzione di Facebook o provare quella di Facebook ottimizzazione del linguaggio funzione dell'annuncio. Potrebbe anche essere utile creare più pagine Facebook per lingue diverse.

Dai un'occhiata ai nostri suggerimenti per costruire una presenza sociale multilingue.

21. Le persone nei mercati emergenti hanno maggiori probabilità di inviare messaggi alle imprese

Nella regione Asia-Pacifico, i consumatori lo sono 1,26 volte più probabile utilizzare Facebook Messenger per la ricerca di prodotti. In America Latina, 58% degli acquirenti ha inviato messaggi a un'attività direttamente durante le festività natalizie.

Gli acquirenti di C-commerce (o "commercio conversazionale") in vari paesi intendono aumentare la loro spesa in queste interazioni: Brasile, India e Indonesia.

È interessante notare che non sono solo i Millennial a chiacchierare con i venditori Messaggero. In Vietnam, ad esempio, i baby boomer sono la principale forza trainante del c-commerce.

22. Il Mobile regna sovrano, soprattutto in Africa e America Latina

Mentre 19% di utenti globali di Facebook accedono alla piattaforma tramite telefoni e computer, un enorme 79% di utenti solo accedere a Facebook con un telefono.

In molti paesi in via di sviluppo, i telefoni sono una tecnologia molto più comune di un laptop o desktop. Vedrai i dati sull'accesso mobile salire alle stelle in queste regioni.

23. Facebook è il social network più popolare nelle famiglie a basso reddito

I risultati di un sondaggio Pew Research del 2019 lo rivelano 69% di adulti statunitensi nelle famiglie a reddito più basso usano Facebook. Ad eccezione di YouTube, nessun altro social network si avvicina. Ad esempio, solo 35% di persone con lo stesso livello di reddito utilizzano Instagram.

Il divario economico si allarga tra gli adolescenti statunitensi. Lo stesso studio rileva che gli adolescenti nelle famiglie a basso reddito hanno maggiori probabilità di utilizzare Facebook rispetto agli adolescenti provenienti da famiglie ad alto reddito. Sette adolescenti su dieci nelle famiglie che guadagnano meno di $30.000 all'anno usano Facebook, contro 36% degli adolescenti che vivono in case con un reddito di $75.000 o più.

Detto questo, nel complesso, l'utilizzo di Facebook è distribuito in modo abbastanza uniforme tra le fasce di reddito. L'unico sito che ha una quota maggiore di guadagni elevati è YouTube.

24. Più di un quarto delle persone ritiene che Facebook non li classifichi correttamente

Gli inserzionisti possono indirizzare gli annunci alle persone in base a tutto, dall'età e dalla località. Facebook aggiunge anche altri identificatori basati sui dati e sul comportamento degli utenti per aiutare i professionisti del marketing a indirizzare gli annunci.

Chiunque può vedere in quali categorie Facebook li inserisce nel file La tua pagina delle preferenze degli annunci. Ma non tutti pensano che Facebook abbia ragione.

Secondo un sondaggio del Pew Research Center, 27% di persone penso che non siano rappresentati accuratamente dalle classificazioni di Facebook. Il rovescio della medaglia, 59% degli utenti pensa che le classificazioni siano "molto accurate".

Giusto o sbagliato, circa la metà degli utenti di Facebook non si sente a proprio agio con il modo in cui sono classificati. Tienilo a mente quando targeting della tua prossima campagna pubblicitaria su Facebook.

25. Politicamente, gli utenti di Facebook sono divisi

Non è un segreto che Facebook tiene traccia delle affiliazioni politiche dei suoi utenti.

Un recente Sondaggio del Pew Research Center ha scoperto che di quelli negli Stati Uniti a cui è stata assegnata un'etichetta politica, 35% sono stati classificati come conservatori o molto conservatori e 34% sono stati classificati come liberali o molto liberali. I restanti 29% sono stati classificati come moderati.

La maggior parte delle persone, in effetti 73%, pensa che la propria etichetta politica sia molto o in qualche modo accurata. Gli altri 27% pensano che la loro etichetta non sia accurata.

26. Quattro persone su dieci hanno preso una pausa da Facebook

Per molti utenti di Facebook, di tanto in tanto è necessario un po 'di disintossicazione digitale.

Alcuni 42% di adulti statunitensi si sono presi una pausa da Facebook per diverse settimane o più. E circa un quarto ha cancellato l'app di Facebook dal proprio telefono.

27. Le persone adorano scorrere Facebook durante la pausa pranzo

Le statistiche più recenti sul comportamento dei consumatori di Facebook hanno rivelato che il file momento migliore per postare su Facebook è mezzogiorno EST di lunedì, martedì o mercoledì - un piccolo check-in all'ora di pranzo, se vuoi. Tutto su Facebook Demographics Strategy 2021.

Ovviamente, ogni marchio avrà i propri comportamenti di pubblico unici, quindi utilizza uno strumento di misurazione del coinvolgimento come Hootsuite Analytics per determinare cosa è meglio per te.

Ora che sai chi puoi raggiungere su Facebook, ecco il file le migliori statistiche di marketing che ti aiuteranno a raggiungerli.

Ora che hai familiarità con gli aggiornamenti di Facebook, prova a utilizzare EasySocialPost per gestire la presenza su Facebook del tuo marchio. Da un'unica dashboard puoi pianificare post, condividere video, coinvolgere il tuo pubblico e misurare l'impatto dei tuoi sforzi. Provalo gratuitamente oggi.

Iscriviti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *